Famiglie Crea-Attive

Le famiglie con bambini affetti da malattia neuromuscolare hanno il compito complesso di accompagnare il loro figlio nel percorso di crescita  aiutandolo a gestire la disabilità e ad integrarsi nei diversi contesti educativi e sociali.

L’equilibrio e la tenuta familiare vengono messe alla prova dalla progressività della patologia, richiedendo un costante sforzo di adattamento ed una capacità di pensare a soluzioni diverse e personalizzate.

Il progetto “FAMIGLIE CREA-ATTIVE” si propone come luogo di sperimentazione e di ricerca creativa, in cui ogni famiglia possa mettere alla prova il proprio modo di vivere la disabilità.

I bambini verranno coinvolti in attività di arteterapia, un’esperienza espressivo-creativa oltre che un’occasione di socializzazione in gruppo. L’arteterapia valorizza quanto di particolare e unico c’è in ogni bambino, sollecitando la sua capacità di esprimere emozioni attraverso l’uso della forma, del colore e dei materiali. Il mezzo artistico è una modalità di comunicazione facilmente accettata e vissuta come un gioco, dunque particolarmente indicata per i bambini.

Contestualmente, i genitori parteciperanno ad incontri di psicodramma in gruppo, la cui caratteristica principale è la messa in scena di situazioni estrapolate dal racconto dei partecipanti, che vengono riprodotte scegliendo i membri del gruppo come interpreti dei personaggi della vita reale. Il familiare, passando per il dispositivo psicodrammatico, può ricevere un aiuto nel reperire nuove letture alla proprie preoccupazioni ed un accompagnamento nell’affrontare la posizione genitoriale.

L’arteterapia e lo psicodramma consentono di valorizzare la parola come strumento di elaborazione  passando attraverso l’atto creativo: la produzione artistica nel caso dell’attività di arte terapia, la rappresentazione scenica nel caso dello psicodramma.

L’attività svolta verrà presentata al pubblico attraverso alcuni eventi tra cui una mostra degli elaborati artistici dei bambini.

In collaborazione con Famiglie SMA e UILDM

Per informazioni e adesioni: Fondazione Dr. Dante Paladini onlus (071/5965280, info@fondazionepaladini.it) Dott.ssa Valentina Ranaldi 071/5965178

Mese di inizio: ottobre 2011

Sostenitori del progetto: Neri Marcorè e Luca Barbarossa, Coro Voci Bianche di Porto Sant’Elpidio, Banca delle Marche, Fondazione Cariverona e Rotaract Ancona

Scarica la scheda tecnica del progetto

Scarica il volantino

Scarica il programma del convegno conclusivo

I commenti sono chiusi